Il CGIE celebra l’otto marzo con un video

Mar 7, 2024 - 14:42
 0  48
Il CGIE celebra l’otto marzo con un video

In occasione dell’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti delle donne, gli uomini del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (CGIE) hanno deciso di prendere la parola in un video e di onorare questa ricorrenza da protagonisti, perché, spiegano, “non sia solo un giorno isolato all’anno che ci ricordiamo di essere tutti femministi”. Il CGIE, dunque, quest’anno ha deciso di celebrare l’otto marzo “facendo parlare chi di solito l’otto marzo si sente escluso. In realtà nessuno si deve sentire escluso in questo percorso di equità e parità dei generi che da decenni intercetta noi e la nostra storia”. E quindi, nove uomini di differente età, area geografica e incarico all’interno del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, in un video pubblicato oggi sul sito del Cgie, dichiarano apertamente di “essere femministi perché essere femministi è una possibilità, una opportunità e non per ultimo una necessità. Consapevoli che il femminismo riguarda tutti coloro che vengono discriminati, isolati, esclusi e sono sempre e ancora troppi”. Nel video la loro voce, dopo aver declamato le singole motivazioni, si fa una sola, un coro, “come dovrebbe essere se si vogliono cambiare davvero le cose, e insieme dicono di lottare con le donne”. Ad accompagnare le immagini lo slogan “L’otto con loro” perché, conclude il Cgie, “solo insieme si può”.

Qual è la tua reazione a questa notizia?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow

Filippo Giuffrida Ha cominciato la sua carriera giornalistica nel 1982, come giornalista presso Radio Riviera Tre. Dal 1989 collabora con Radio One e con l'agenzia stampa Hi News. Nel 1994 si è trasferito a Bruxelles come corrispondente per l'agenzia L’Altra News. Nel 2003 ha fondato l'agenzia stampa DSPRESS ed è stato nominato Redattore capo della rivista L'Incontro, nel 2010 ha assunto la direzione del periodico mensile La Lettre B. Direttore dell'Istituto Europeo di Studi Giuridici e di Comunicazione, dal febbraio 2019 è il corrispondente da Bruxelles dell'agenzia giornalistica 9 Colonne, diretta da Paolo Pagliaro. Membro fondatore di ITACA, è il direttore di RadioCom.tv, la prima web-radio in lingua italiana destinata alle comunità italiane all'estero, un progetto sostenuto dal Ministero degli Esteri. Nel 2013 ha vinto il Michel Vanderborght Award nella categoria giornalismo e nel 2020 ha vinto il Radnoty Award nella categoria giornalismo. È uno degli autori del libro "Lettere dall'Europa" e degli editorialisti del periodico quindicinale Patria Indipendente. Filippo Giuffrida è il pronipote dello scrittore e giornalista Leonida Rèpaci e del giornalista e politico Ottavio Pastore, che fu il primo direttore de l'Unità. Ex Presidente del Comitato Provinciale dell'ANPI del Belgio, è il Vicepresidente della FIR, Federazione Internazionale dei Resistenti.